Nessun segnalibro
Asma
Asma

Asma

Durante un attacco di asma le vie aeree si restringono, soprattutto nei bronchi. Dato che la muscolatura nelle vie aeree si irrigidisce e le mucose sono infiammate viene prodotta maggior quantità di muco. Un attacco di asma può essere scatenato da diversi fattori: reazioni allergiche, sovraffaticamento e stress oppure anche da uno sforzo eccessivo.

PASSO 1: SINTOMI TIPICI
Un attacco di asma si riconosce dal respiro sibilante, dalle difficoltà respiratorie e dalla tosse secca con possibile espettorazione di muco. A tutto questo si aggiungono paura e agitazione, una postura particolare e pelle e labbra bluastre. I sintomi di shock possono comprendere anche disorientamento e perdita di coscienza e non devono necessariamente verificarsi tutti contemporaneamente.

PASSO 2: SOSTEGNO PSICOLOGICO
L’operatore di primo soccorso deve per prima cosa mantenere la calma e non farsi contagiare dalla paura e dall’ansia della persona in difficoltà. Aiutandola a cercare la medicina dovrebbe rivolgerle parole tranquillizzanti e rassicuranti.

PASSO 3: SOSTEGNO PER L’ASSUNZIONE DEL MEDICINALE
Dopo aver trovato lo spray per l’asma applicare l’inalatore più in fretta possibile. Questa operazione viene eseguita autonomamente dalla persona colpita. L’operatore di primo soccorso può venire in aiuto se la persona sofferente non ne ha più la forza o se le è venuta a mancare la coordinazione. Importante è seguire le indicazioni del paziente. Un operatore di primo soccorso non può somministrare medicine d’emergenza di sua iniziativa!

PASSO 4: ALLARME SÌ O NO?
Dopo aver preso la medicina d’emergenza la respirazione migliora. Ora si può decidere insieme se è possibile proseguire la gita o se è meglio calarsi con la corda.

PASSO 5: NON SI HANNO MEDICINE A PORTATA DI MANO
Se la persona in difficoltà non ha medicine con sé o se non ha mai avuto questa reazione sarà necessario dare subito l’allarme e aspettare insieme l’arrivo dei soccorsi. Se la persona perde conoscenza, ma respira verrà portata in posizione laterale di sicurezza. Se non respira si deve subito cominciare con la rianimazione.

VIDEO
Asma

Ortovox fa uso di cookies per adattare nel miglior modo possibile il suo sito Internet alle esigenze dei visitatori. Se continui a navigare su questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Accetto