Nessun segnalibro
Esaurimento da calore
Esaurimento da calore

Esaurimento da calore

Durante un’arrampicata spesso ci si dimentica di bere. Alle volte, per motivi di peso, non si porta con sé la bottiglia d’acqua o se ne porta soltanto una piccola. Soprattutto nelle giornate molto calde, quando si suda tanto o ci si stanca molto fisicamente, questa mancanza d’idratazione può causare esaurimento da calore o disidratazione.

Passo 1: Controllare i sintomi

Sintomi tipici di un esaurimento da calore sono pallore, spossamento estremo, sudore freddo accompagnato da tremore. Successivamente aumenta la temperatura del corpo, si hanno attacchi di crampi e si precipita in uno stato confusionale che può giungere fino alla perdita di coscienza.

Passo 2: Cercare una zona d’ombra e dare da bere

Se si ha il sospetto di disidratazione la persona sofferente dovrebbe interrompere immediatamente ogni sforzo fisico. Se possibile dovrebbe cercare una zona d’ombra e bere tanto, sempre che sia in grado di farlo autonomamente.

Passo 3: Rifornire con elettroliti

Inoltre dovrebbe assumere elettroliti, ad esempio sotto forma di una barretta di muesli, noci o simili.

Passo 4: Prendersi cura della persona infortunata

Dopo aver trovato una zona d’ombra la persona colpita deve riposarsi, continuare a bere e a mangiare. Se nella zona d’ombra dovesse fare troppo freddo assicurarsi che la persona sofferente sia mantenuta al caldo.

È necessario dare l’allarme se la situazione non migliora o in presenza di sintomi forti come allucinazioni o perdita di coscienza.

Ortovox fa uso di cookies per adattare nel miglior modo possibile il suo sito Internet alle esigenze dei visitatori. Se continui a navigare su questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Accetto