Nessun segnalibro
SOTTOCAPITOLO: PERCORSO DI PRIMO SOCCORSO

Situazione d’emergenza in ambiente - Agire in modo corretto

Ferita lacero-contusa, frattura al braccio, lesione alla colonna vertebrale ... Come si agisce correttamente? Nelle situazioni d’emergenza bisogna agire rapidamente, correttamente e in modo efficace. Fondate conoscenze di primo soccorso sono di importanza basilare e possono salvare delle vite in una situazione di emergenza. Metti alla prova le tue conoscenze con il quiz di primo soccorso interattivo con quattro patologie e impara informazioni essenziali su importanti provvedimenti salvavita immediati in ambiente montano.

Ferita alla testa
indietro

Ferita alla testa

Il tuo partner d’arrampicata è stato colpito alla tempia da un sasso. Ha una ferita lacero-contusa e una forte emorragia. Lo lasci sul prossimo appoggio e scendi con la corda da lui. Per fornire un’adeguata assistenza alla persona infortunata alcune cose sono essenziali per l’operatore di primo soccorso e dovrebbero essere assolutamente tenute in considerazione. Seleziona la risposta giusta secondo te tra i tre provvedimenti proposti. Fai anche attenzione alla successione corretta.

Provvedimenti
1
2
3
4
5
Cosa si deve fare?

Scegli i provvedimenti corretti!

Indosso i miei guanti monouso.

Pulisco la ferita sanguinante o sporca in superficie con una compressa di garza sterile.

Schiaccio la ferita a dita nude.

Tolgo i corpi estranei che si trovano nella ferita.

Pulire la ferita con un disinfettante.

Pulisco la ferita sanguinante o sporca in superficie con una compressa di garza sterile.

Pulisco la ferita con un disinfettante.

La ferita deve essere coperta con una compressa di garza sterile prelevata dal pacchetto di bende.

Poggiare il pacchetto di bende direttamente sulla ferita per assorbire il sangue.

Non appena la compressa di garza viene messa sulla ferita cessa l’emorragia e non è più necessaria alcuna fasciatura.

Per applicare una fasciatura che non scivoli si può usare la variante a turbante.

Per applicare una fasciatura che non scivoli si può usare la variante a croce.

Se la ferita continua a sanguinare copiosamente bisogna sollevare le gambe del paziente sopra la testa per consentire un sufficiente apporto di sangue alla testa.

Utilizzare un pacchetto di bende come spessore se la ferita durante la fasciatura sanguina copiosamente bagnando la benda.

Se continua a sanguinare attraverso la benda premo anche con la mano sulla fasciatura.

alt
ATTREZZATURE DI EMERGENZA

Scopri il nostro equipaggiamento d’emergenza essenziale per la montagna.

SCOPRI ORA
Scegli i provvedimenti corretti!

ORTOVOX CORSI DI PRIMO SOCCORSO ALPINO

Il concetto del corso è stato sviluppato appositamente per gli appassionati delle arrampicate in ambiente. Nei corsi di primo soccorso in ambiente impari le nozioni di base dei provvedimenti salvavita immediati per imparare a reagire con semplici mezzi nelle situazioni d’emergenza.

Prenota un posto per il corso
indietro

Lesione alla caviglia

Arrampicata in ambiente: durante una salita la tua partner d’arrampicata inciampa e si sloga la caviglia. È gonfia, fa male e la tua partner d’arrampicata riesce a malapena a poggiare il piede. Per fornire un’adeguata assistenza alla persona infortunata sono essenziali alcune cose per l’operatore di primo soccorso e dovrebbero essere assolutamente tenute in considerazione. Seleziona la risposta giusta secondo te tra i tre provvedimenti proposti. Fai anche attenzione alla successione corretta.

Provvedimento
1
2
3
4
5
Cosa si deve fare?

Scegli i provvedimenti corretti!

Per prima cosa mi occupo di medicare la ferita riconosciuta, poi controllo che la persona non abbia subito altre lesioni.

Body check - controllo se la persona ha subito altre lesioni.

Per prima cosa faccio sedere comodamente la persona infortunata.

Movimento - l’articolazione in questione deve essere posta immediatamente sotto carico e mossa per evitare che si gonfi.

Pausa - la persona non dovrebbe proseguire, bensì restare seduta per un po’.

Un trattamento secondo il metodo RICE non sarebbe utile qui perché viene utilizzato soltanto in caso di lesioni dirette alle ossa (fratture, ecc.).

Riscaldare - riscaldo la caviglia dolorante per evitare il gonfiore.

Ghiaccio - solo dei cubetti di ghiaccio possono bloccare il gonfiore in modo duraturo, devono però essere posti direttamente a contatto con la pelle.

Ghiaccio - la caviglia dovrebbe essere subito raffreddata con una mattonella refrigerante provvisoria perché il freddo contribuisce a lenire il dolore e il gonfiore.

L’unico tipo di scarpa a dover rimanere al piede è la scarpa da arrampicata perché è così stretta che impedisce un gonfiore maggiore.

La scarpa da escursione deve essere mantenuta al piede affinché la fasciatura possa essere fissata direttamente sulla lesione.

La scarpa da escursione deve essere mantenuta al piede e la fasciatura viene legata sopra ben stretta.

Stecche - solo una stecca porta sufficiente stabilità per permettere alla persona di proseguire.

Abbassare il piede - il piede dovrebbe essere posto più in basso rispetto al resto del corpo affinché il sangue possa circolare meglio e far diminuire il gonfiore.

Sollevare le gambe - il piede dovrebbe essere sollevato affinché la pressione del sangue possa diminuire e i dolori possano ridursi.

ATTREZZATURE DI EMERGENZA

Scopri il nostro equipaggiamento d’emergenza essenziale per la montagna.

SCOPRI ORA
Scegli i provvedimenti corretti!

ORTOVOX CORSI DI PRIMO SOCCORSO ALPINO

Il concetto del corso è stato sviluppato appositamente per gli appassionati delle arrampicate in ambiente. Nei corsi di primo soccorso in ambiente impari le nozioni di base dei provvedimenti salvavita immediati per imparare a reagire con semplici mezzi nelle situazioni d’emergenza.

Prenota un posto per il corso
indietro

Infarto cardiaco

Arrampicata in ambiente: arrivati ai piedi di una parete il tuo partner d’arrampicata si lamenta che la salita oggi gli è sembrata particolarmente faticosa, che ha fatto fatica a respirare e che ha dolori diffusi nella zona del torace. Non ha mai avuto questi sintomi. Per fornire un’adeguata assistenza alla persona infortunata alcune cose sono essenziali per l’operatore di primo soccorso e dovrebbero essere assolutamente tenute in considerazione. Seleziona la risposta giusta secondo te tra i tre provvedimenti proposti. Fai anche attenzione alla successione corretta.

Provvedimento
1
2
3
4
5
Cosa si deve fare?

Scegli i provvedimenti corretti!

Dai al tuo partner d’arrampicata un antidolorifico per combattere i dolori.

Pausa - il partner d’arrampicata dovrebbe per prima cosa sedersi.

Si comincia ad indossare l’imbracatura e preparare le corde, poi si sarà ripreso dalla salita faticosa.

Per facilitare la respirazione il partner d’arrampicata deve togliere lo zaino e aprire al collo i capi d’abbigliamento attillati.

Dopo una pausa dovremmo riprendere la salita insieme il più in fretta possibile.

Faccio un body check per controllare in quali punti il mio parnter d’arrampicata prova dolore.

Chiamare il 112 per dare l’allarme - il paziente non conosce i sintomi.

Chiarisco in un colloquio da dove provengono i sintomi e dove sente male con precisione.

Non do ancora l’allarme perché probabilmente dopo una pausa il partner d’arrampicata si riprende.

Posizione con le gambe in alto - mettere il paziente in posizione con le gambe in alto per stimolare la circolazione del sangue e per aiutare il cuore.

Posizione laterale di sicurezza - è comoda e se il paziente dovesse perdere conoscenza si trova già nella posizione giusta.

Parte superiore del corpo in posizione eretta - diminuisce la pressione sul cuore

Avvolgo il mio partner d’arrampicata in capi d’abbigliamento caldi, gli parlo e non lo lascio da solo.

Gli do da mangiare e da bere per rinforzarlo.

Non avvolgo il mio partner in capi d’abbigliamento caldi perché dei brividi leggeri fanno bene al corpo che così ha bisogno di meno ossigeno.

ATTREZZATURE DI EMERGENZA

Scopri il nostro equipaggiamento d’emergenza essenziale per la montagna.

SCOPRI ORA
Scegli i provvedimenti corretti!

ORTOVOX CORSI DI PRIMO SOCCORSO ALPINO

Il concetto del corso è stato sviluppato appositamente per gli appassionati delle arrampicate in ambiente. Nei corsi di primo soccorso in ambiente impari le nozioni di base dei provvedimenti salvavita immediati per imparare a reagire con semplici mezzi nelle situazioni d’emergenza.

Prenota un posto per il corso
indietro

Frattura del polso

Arrampicata in ambiente: durante la discesa il tuo partner d’arrampicata cade e si ferisce al polso. Il punto assume velocemente un colore violetto bluastro e si gonfia così tanto da consentire di muovere le dita soltanto con grande dolore. Come reagisci come operatore di primo soccorso e cosa puoi fare per ritornare con le proprie forze a valle? Per fornire un’adeguata assistenza alla persona infortunata alcune cose sono essenziali per l’operatore di primo soccorso e dovrebbero essere assolutamente tenute in considerazione. Seleziona la risposta giusta tra i tre provvedimenti proposti. Fai anche attenzione alla successione corretta.

Provvedimento
1
2
3
4
Cosa si deve fare?

Scegli i provvedimenti corretti!

Per prima cosa mi occupo di medicare la ferita riconosciuta, poi controllo che la persona non abbia subito altre lesioni.

La lesione riguarda il polso, quindi posso supporre che sia solo una contusione, perché il polso non si rompe troppo facilmente.

Body check - controllo se la persona infortunata ha subito altre lesioni.

Riporto in asse il braccio che si trova in posizione innaturale.

Applico una stecca in alluminio per stabilizzare.

RICE - Per le lesioni alle ossa agisco sempre seguendo il metodo RICE e medico la ferita.

Il braccio ferito deve rimanere abbassato affinché possa ricevere sangue a sufficienza.

Applico una fascia a tracolla per allentare il carico sul punto della frattura.

Non si coprono le ferite aperte perché all’aria guariscono più velocemente.

Con una frattura non voglio correre rischi, il trasporto da parte dei soccorritori professionali è qui un obbligo!

Scendiamo autonomamente soltanto se i dolori e la situazione lo consentono, altrimenti si devono allertare i soccorsi.

Scendiamo insieme in ogni caso, perché una frattura non è un infortunio che può mettere a repentaglio la vita.

ATTREZZATURE DI EMERGENZA

Scopri il nostro equipaggiamento d’emergenza essenziale per la montagna.

SCOPRI ORA
Scegli i provvedimenti corretti!

ORTOVOX CORSI DI PRIMO SOCCORSO ALPINO

Il concetto del corso è stato sviluppato appositamente per gli appassionati delle arrampicate in ambiente. Nei corsi di primo soccorso in ambiente impari le nozioni di base dei provvedimenti salvavita immediati per imparare a reagire con semplici mezzi nelle situazioni d’emergenza.

Prenota un posto per il corso
Quiz #1
Ferita alla testa
indietro

Ferita alla testa

Il tuo partner d’arrampicata è stato colpito alla tempia da un sasso. Ha una ferita lacero-contusa e una forte emorragia. Lo lasci sul prossimo appoggio e scendi con la corda da lui. Per fornire un’adeguata assistenza alla persona infortunata alcune cose sono essenziali per l’operatore di primo soccorso e dovrebbero essere assolutamente tenute in considerazione. Seleziona la risposta giusta secondo te tra i tre provvedimenti proposti. Fai anche attenzione alla successione corretta.

Provvedimenti
1
2
3
4
5
Cosa si deve fare?

Scegli i provvedimenti corretti!

Indosso i miei guanti monouso.

Pulisco la ferita sanguinante o sporca in superficie con una compressa di garza sterile.

Schiaccio la ferita a dita nude.

Tolgo i corpi estranei che si trovano nella ferita.

Pulire la ferita con un disinfettante.

Pulisco la ferita sanguinante o sporca in superficie con una compressa di garza sterile.

Pulisco la ferita con un disinfettante.

La ferita deve essere coperta con una compressa di garza sterile prelevata dal pacchetto di bende.

Poggiare il pacchetto di bende direttamente sulla ferita per assorbire il sangue.

Non appena la compressa di garza viene messa sulla ferita cessa l’emorragia e non è più necessaria alcuna fasciatura.

Per applicare una fasciatura che non scivoli si può usare la variante a turbante.

Per applicare una fasciatura che non scivoli si può usare la variante a croce.

Se la ferita continua a sanguinare copiosamente bisogna sollevare le gambe del paziente sopra la testa per consentire un sufficiente apporto di sangue alla testa.

Utilizzare un pacchetto di bende come spessore se la ferita durante la fasciatura sanguina copiosamente bagnando la benda.

Se continua a sanguinare attraverso la benda premo anche con la mano sulla fasciatura.

alt
ATTREZZATURE DI EMERGENZA

Scopri il nostro equipaggiamento d’emergenza essenziale per la montagna.

SCOPRI ORA
Scegli i provvedimenti corretti!

ORTOVOX CORSI DI PRIMO SOCCORSO ALPINO

Il concetto del corso è stato sviluppato appositamente per gli appassionati delle arrampicate in ambiente. Nei corsi di primo soccorso in ambiente impari le nozioni di base dei provvedimenti salvavita immediati per imparare a reagire con semplici mezzi nelle situazioni d’emergenza.

Prenota un posto per il corso
Quiz #2
indietro

Lesione alla caviglia

Arrampicata in ambiente: durante una salita la tua partner d’arrampicata inciampa e si sloga la caviglia. È gonfia, fa male e la tua partner d’arrampicata riesce a malapena a poggiare il piede. Per fornire un’adeguata assistenza alla persona infortunata sono essenziali alcune cose per l’operatore di primo soccorso e dovrebbero essere assolutamente tenute in considerazione. Seleziona la risposta giusta secondo te tra i tre provvedimenti proposti. Fai anche attenzione alla successione corretta.

Provvedimento
1
2
3
4
5
Cosa si deve fare?

Scegli i provvedimenti corretti!

Per prima cosa mi occupo di medicare la ferita riconosciuta, poi controllo che la persona non abbia subito altre lesioni.

Body check - controllo se la persona ha subito altre lesioni.

Per prima cosa faccio sedere comodamente la persona infortunata.

Movimento - l’articolazione in questione deve essere posta immediatamente sotto carico e mossa per evitare che si gonfi.

Pausa - la persona non dovrebbe proseguire, bensì restare seduta per un po’.

Un trattamento secondo il metodo RICE non sarebbe utile qui perché viene utilizzato soltanto in caso di lesioni dirette alle ossa (fratture, ecc.).

Riscaldare - riscaldo la caviglia dolorante per evitare il gonfiore.

Ghiaccio - solo dei cubetti di ghiaccio possono bloccare il gonfiore in modo duraturo, devono però essere posti direttamente a contatto con la pelle.

Ghiaccio - la caviglia dovrebbe essere subito raffreddata con una mattonella refrigerante provvisoria perché il freddo contribuisce a lenire il dolore e il gonfiore.

L’unico tipo di scarpa a dover rimanere al piede è la scarpa da arrampicata perché è così stretta che impedisce un gonfiore maggiore.

La scarpa da escursione deve essere mantenuta al piede affinché la fasciatura possa essere fissata direttamente sulla lesione.

La scarpa da escursione deve essere mantenuta al piede e la fasciatura viene legata sopra ben stretta.

Stecche - solo una stecca porta sufficiente stabilità per permettere alla persona di proseguire.

Abbassare il piede - il piede dovrebbe essere posto più in basso rispetto al resto del corpo affinché il sangue possa circolare meglio e far diminuire il gonfiore.

Sollevare le gambe - il piede dovrebbe essere sollevato affinché la pressione del sangue possa diminuire e i dolori possano ridursi.

ATTREZZATURE DI EMERGENZA

Scopri il nostro equipaggiamento d’emergenza essenziale per la montagna.

SCOPRI ORA
Scegli i provvedimenti corretti!

ORTOVOX CORSI DI PRIMO SOCCORSO ALPINO

Il concetto del corso è stato sviluppato appositamente per gli appassionati delle arrampicate in ambiente. Nei corsi di primo soccorso in ambiente impari le nozioni di base dei provvedimenti salvavita immediati per imparare a reagire con semplici mezzi nelle situazioni d’emergenza.

Prenota un posto per il corso
Quiz #3
indietro

Infarto cardiaco

Arrampicata in ambiente: arrivati ai piedi di una parete il tuo partner d’arrampicata si lamenta che la salita oggi gli è sembrata particolarmente faticosa, che ha fatto fatica a respirare e che ha dolori diffusi nella zona del torace. Non ha mai avuto questi sintomi. Per fornire un’adeguata assistenza alla persona infortunata alcune cose sono essenziali per l’operatore di primo soccorso e dovrebbero essere assolutamente tenute in considerazione. Seleziona la risposta giusta secondo te tra i tre provvedimenti proposti. Fai anche attenzione alla successione corretta.

Provvedimento
1
2
3
4
5
Cosa si deve fare?

Scegli i provvedimenti corretti!

Dai al tuo partner d’arrampicata un antidolorifico per combattere i dolori.

Pausa - il partner d’arrampicata dovrebbe per prima cosa sedersi.

Si comincia ad indossare l’imbracatura e preparare le corde, poi si sarà ripreso dalla salita faticosa.

Per facilitare la respirazione il partner d’arrampicata deve togliere lo zaino e aprire al collo i capi d’abbigliamento attillati.

Dopo una pausa dovremmo riprendere la salita insieme il più in fretta possibile.

Faccio un body check per controllare in quali punti il mio parnter d’arrampicata prova dolore.

Chiamare il 112 per dare l’allarme - il paziente non conosce i sintomi.

Chiarisco in un colloquio da dove provengono i sintomi e dove sente male con precisione.

Non do ancora l’allarme perché probabilmente dopo una pausa il partner d’arrampicata si riprende.

Posizione con le gambe in alto - mettere il paziente in posizione con le gambe in alto per stimolare la circolazione del sangue e per aiutare il cuore.

Posizione laterale di sicurezza - è comoda e se il paziente dovesse perdere conoscenza si trova già nella posizione giusta.

Parte superiore del corpo in posizione eretta - diminuisce la pressione sul cuore

Avvolgo il mio partner d’arrampicata in capi d’abbigliamento caldi, gli parlo e non lo lascio da solo.

Gli do da mangiare e da bere per rinforzarlo.

Non avvolgo il mio partner in capi d’abbigliamento caldi perché dei brividi leggeri fanno bene al corpo che così ha bisogno di meno ossigeno.

ATTREZZATURE DI EMERGENZA

Scopri il nostro equipaggiamento d’emergenza essenziale per la montagna.

SCOPRI ORA
Scegli i provvedimenti corretti!

ORTOVOX CORSI DI PRIMO SOCCORSO ALPINO

Il concetto del corso è stato sviluppato appositamente per gli appassionati delle arrampicate in ambiente. Nei corsi di primo soccorso in ambiente impari le nozioni di base dei provvedimenti salvavita immediati per imparare a reagire con semplici mezzi nelle situazioni d’emergenza.

Prenota un posto per il corso
Quiz #4
indietro

Frattura del polso

Arrampicata in ambiente: durante la discesa il tuo partner d’arrampicata cade e si ferisce al polso. Il punto assume velocemente un colore violetto bluastro e si gonfia così tanto da consentire di muovere le dita soltanto con grande dolore. Come reagisci come operatore di primo soccorso e cosa puoi fare per ritornare con le proprie forze a valle? Per fornire un’adeguata assistenza alla persona infortunata alcune cose sono essenziali per l’operatore di primo soccorso e dovrebbero essere assolutamente tenute in considerazione. Seleziona la risposta giusta tra i tre provvedimenti proposti. Fai anche attenzione alla successione corretta.

Provvedimento
1
2
3
4
Cosa si deve fare?

Scegli i provvedimenti corretti!

Per prima cosa mi occupo di medicare la ferita riconosciuta, poi controllo che la persona non abbia subito altre lesioni.

La lesione riguarda il polso, quindi posso supporre che sia solo una contusione, perché il polso non si rompe troppo facilmente.

Body check - controllo se la persona infortunata ha subito altre lesioni.

Riporto in asse il braccio che si trova in posizione innaturale.

Applico una stecca in alluminio per stabilizzare.

RICE - Per le lesioni alle ossa agisco sempre seguendo il metodo RICE e medico la ferita.

Il braccio ferito deve rimanere abbassato affinché possa ricevere sangue a sufficienza.

Applico una fascia a tracolla per allentare il carico sul punto della frattura.

Non si coprono le ferite aperte perché all’aria guariscono più velocemente.

Con una frattura non voglio correre rischi, il trasporto da parte dei soccorritori professionali è qui un obbligo!

Scendiamo autonomamente soltanto se i dolori e la situazione lo consentono, altrimenti si devono allertare i soccorsi.

Scendiamo insieme in ogni caso, perché una frattura non è un infortunio che può mettere a repentaglio la vita.

ATTREZZATURE DI EMERGENZA

Scopri il nostro equipaggiamento d’emergenza essenziale per la montagna.

SCOPRI ORA
Scegli i provvedimenti corretti!

ORTOVOX CORSI DI PRIMO SOCCORSO ALPINO

Il concetto del corso è stato sviluppato appositamente per gli appassionati delle arrampicate in ambiente. Nei corsi di primo soccorso in ambiente impari le nozioni di base dei provvedimenti salvavita immediati per imparare a reagire con semplici mezzi nelle situazioni d’emergenza.

Prenota un posto per il corso

IL CARTELLINO D'EMERGENZA ORTOVOX

INFORMAZIONI SALVAVITA PER IL PRIMO SOCCORSO

Un trattamento veloce ed efficace può salvare la vita nei casi d’emergenza. Affinché gli operatori di primo soccorso e quelli del soccorso alpino possano intervenire già sul luogo dell’incidente devono possedere il maggior numero possibile di informazioni sulla persona infortunata. Per questo motivo, insieme a Walter Würtl, specializzato in scienze di montagna, ORTOVOX ha creato il cartellino d’emergenza. Questa scheda contiene tutte le informazioni importanti per consentire agli operatori di primo soccorso e al soccorso alpino di offrire un’assistenza ottimale.

Qui trovi il cartellino d’emergenza ORTOVOX

1
2
3
4

Wir teilen die Notfallkarte in 4 Bereiche auf:

1
Importanti informazioni per l’operatore di primo soccorso
2
Agire correttamente in caso di emergenza
3
Panoramica di informazioni per il soccorso alpino
4
Per l’operatore di primo soccorso
Il cartellino d’emergenza ORTOVOX

IMPORTANTI INFORMAZIONI PER L’OPERATORE DI PRIMO SOCCORSO

Prima della gita lo scalatore deve compilare il cartellino d’emergenza. Oltre ai propri dati di contatti e alle informazioni di carattere medico deve inserire anche il nome del suo medico di base e della persona da contattare in caso di emergenza.

Qui trovi il cartellino d’emergenza ORTOVOX

Il cartellino d’emergenza ORTOVOX

AGIRE CORRETTAMENTE IN CASO DI EMERGENZA

Il cartellino d’emergenza contente i numeri di telefono d’emergenza ufficiali e illustra come si esegue il segnale d’emergenza alpino. 

Qui trovi il cartellino d’emergenza ORTOVOX

Il cartellino d’emergenza ORTOVOX

PANORAMICA DI INFORMAZIONI PER IL SOCCORSO ALPINO

L’operatore di primo soccorso segna quali sono le ferite subite e le informazioni più importanti sull’incidente. Il soccorso alpino ha così una rapida visione d’insieme sulle ferite della persona infortunata. 

Qui trovi il cartellino d’emergenza ORTOVOX

Il cartellino d’emergenza ORTOVOX

PER L’OPERATORE DI PRIMO SOCCORSO

La parte superiore staccabile viene tenuta dall’operatore di primo soccorso dopo l’arrivo dei soccorsi. Qui trova le persone da contattare in caso d’emergenza, la targa della macchina e altre importanti informazioni personali sulla persona infortunata.  

Qui trovi il cartellino d’emergenza ORTOVOX

RESISTENTE

Il cartellino d’emergenza è stato realizzato in un materiale resistente alle intemperie Ha un rivestimento molto robusto. 
Un consiglio: anche al freddo le matite funzionano in modo affidabile.  

Ortovox fa uso di cookies per adattare nel miglior modo possibile il suo sito Internet alle esigenze dei visitatori. Se continui a navigare su questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Accetto