Tasmania, ORTOVOX, Sustainability
Athlete: Team ORTOVOX
Photo: Franz Walter

SOSTENIBILITÀ

Ecologia - Aspetto sociale - Economia

La sicurezza è l’aspetto centrale del marchio ORTOVOX. Con sicurezza ci riferiamo non solo alla protezione offerta attraverso i nostri prodotti, ma anche alla protezione delle persone, dell’ambiente e del mondo animale.  Molteplici sono le possibilità di sperimentare la sostenibilità in azienda, con i nostri fornitori, nelle nostre farm tasmaniane

produttrici di lana o in montagna. Consideriamo ogni impegno non come una singola azione, ma come un compito destinato a durare nel tempo e da perseguire con convinzione e dedizione. Abbiamo già raggiunto i seguenti obiettivi e desideriamo perseguirli in via permanente. 

FAIR WEAR FOUNDATION

LE CONDIZIONI DI LAVORO IN PRIMO PIANO

I miglioramenti da parte dei suoi associati
Fair Wear Foundation Fair Wear Foundation

Da luglio 2015 siamo membri della Fair Wear Foundation (FWF). Si tratta di un’organizzazione indipendente e non profit diretta cooperativamente da federazioni commerciali, rappresentanti dell’industria tessile, organizzazioni commerciali e organizzazioni non governative con l’obiettivo di migliorare le condizioni di lavoro nell’industria tessile di tutto il mondo.

  • Ha definito le proprie linee di lavoro che dovrebbero essere messe in pratica dalle sedi di produzione ORTOVOX:
  • Libera scelta del lavoro
  • Nessuna discriminazione sul posto di lavoro
  • Nessuno sfruttamento del lavoro minorile
  • Libertà di associazione e diritto di negoziazione
  • Garanzia di un salario di sussistenza a chi lavora
  • Orari di lavoro adeguati
  • Condizioni di lavoro sicure per la salute
  • Un rapporto di lavoro giuridicamente vincolante

 

La Fair Wear Foundation controlla i miglioramenti da parte dei suoi associati attraverso:

  • Controllo annuale delle prestazioni presso la sede aziendale (questionari, interviste, controllo delle documentazioni)
  • Ispezioni delle sedi di produzione
  • Possibilità di presentare ricorso da parte dei lavoratori nelle fabbriche.

 

Alla base c’è un piano triennale che definisce i seguenti obiettivi:

  • Dopo un anno il 40% della produzione deve provenire dalle sedi di produzione controllate o dai cosiddetti paesi non a rischio
  • Dopo due anni il 60%
  • Dopo tre anni il 90% o il 100% 

Attualmente la nostra catena di produzione tessile consiste in 30 aziende in 10 paesi. Il 65,5% di tutti i prodotti tessili proviene dall’Europa. Selezionando le sedi di produzione giuste prendiamo come base le direttive della Fair Wear Foundation e lavoriamo esclusivamente con le imprese che condividono i nostri principi etici e morali e che si impegnano per garantire condizioni di lavoro adeguate. Il miglioramento di queste condizioni di lavoro è un processo in continuo svolgimento per il quale non è prevista una data di scadenza. Desideriamo proseguire questo cammino con determinazione al fine di offrire anche in futuro i nostri prodotti in piena coscienza. 


ORTOVOX SOCIAL REPORT

TRASPARENZA NELLA CATENA DI COMMERCIALIZZAZIONE TESSILE

Il nostro Social Report pubblicato per la prima volta nel 2016 rende noti pubblicamente tutti i provvedimenti intrapresi nel settore CSR (Corporate Social Responibility) e le prospettive per il futuro. Oltre allo sguardo alla catena di commercializzazione spieghiamo il ciclo di produzione e informiamo sui risultati dei controlli dei fornitori.


ALLEANZA PER TESSUTI SOSTENIBILI

MIGLIORAMENTI DELL’INTERA CATENA DI COMMERCIALIZZAZIONE DEL SETTORE TESSILE E DELL’ABBIGLIAMENTO

Nel giugno del 2015 siamo entrati a far parte dell’alleanza per tessuti sostenibili. Questa alleanza è stata fondata nel 2014 ed è composta da veterani dell’economia, della società civile, di società immobiliari e dei sindacati. L’iniziativa multi-stakeholder si pone come obiettivo di migliorare in modo continuativo le condizioni sociali, ecologiche ed economiche lungo l’intera catena di commercializzazione del settore tessile e di quello dell’abbigliamento. La lega conta più di 180 membri. All’inizio del 2017 è stata creata una prima road map con gli obiettivi riguardanti il settore degli agenti chimici, dell’aspetto sociale e delle fibre naturali. Ci impegniamo soprattutto nel sottogruppo della lana. 


EOCA

ATTIVI IN TUTTO IL MONDO PER LA PROTEZIONE DELL’AMBIENTE

Dall’estate 2016 ORTOVOX è membro dell’European Outdoor Conservation Association (EOCA) che si impegna in tutto il mondo a favore della protezione dell’ambiente. Il gruppo di aziende dell’industria europea dell’outdoor raccoglie dalla sua fondazione nel 2006 offerte per progetti di responsabilità sociale. I progetti supportati non sono legati a confini geografici: dalla realizzazione di un sentiero ecologico in Nepal, a progetti di smaltimento dei rifiuti in Kirghizistan, alla protezione degli orsi bruni in Spagna fino a quella delle torbiere in Irlanda EOCA supporta progetti in tutto il mondo.


ORTOVOX Wool policy

LE PECORE AL CENTRO DELL’INTERESSE

SHEEP IN FOCUS
SHEEP IN FOCUS SHEEP IN FOCUS

Nel 2013 abbiamo preso la decisione di acquistare la nostra lana Merino da sei farm ORTOVOX selezionate in Tasmania e non più all’ingrosso. Determinante per questa decisione è stato il desiderio di avere la massima trasparenza sulle fonti delle materie prime. Di questo fanno parte anche i farmer che producono la lana Merino secondo la nostra ORTOVOX WOOL POLICY. In questo modo possiamo garantire i seguenti punti:

BENESSERE
Con condizioni e trattamento atto a evitare disagi mentali. La tecnica del mulesing, ad esempio, non viene impiegata in nessuna delle nostre sei farm.

TRATTAMENTO SANITARIO
Attraverso prevenzione, diagnosi veloce e trattamento.

TRATTAMENTO UMANO DEGLI ANIMALI
Grazie a spazio a sufficienza, strutture pulite e compagnia di animali della stessa specie.

COMFORT E SICUREZZA
Grazie a un ambiente adeguato con possibilità di riparo e una comoda area di riposo.

CONTROLLO DEL FORAGGIO
Grazie al costante accesso all’acqua fresca e all’alimentazione che dà loro salute e forza.

Scopri di più sulle nostre farm Merino nel paradiso naturale della Tasmania

LANA SVIZZERA

QUANDO LA REGIONALITÀ INCONTRA L’IMPEGNO SOCIALE

Dal 2011 utilizziamo la lana svizzera come materiale d’imbottitura per i nostri prodotti d’isolamento. I cosiddetti prodotti Swisswool si caratterizzano per la loro origine regionale, per le brevi vie di trasporto e per la completa lavorazione in Europa. A questo scopo sono stati istituiti in tutta la Svizzera 26 punti di raccolta ai quali anche i produttori di lana più piccoli possono consegnare la loro lana ricevendo per questo un pagamento consono. Grazie all’iniziativa Swisswool la produzione artigianale della lana in Svizzera, ormai creduta morta, è stata riportata in vita.